Ferentillo

Ferentillo è un gradevole borgo medioevale a 252 metri che si trova sulla Strada Valnerina a nord della Cascata delle Mamore.

Il fiume Nera divide il comune in due parti: Precetto e Mattarella ognuno con la sua rocca trecentesca di protezione e mura medioevali.

Una passeggiata nel borgo di Precetto condurrà inevitabilmente al Museo delle Mummie, situato all’interno della cripta della chiesa di S.Stefano, un luogo sicuramente particolare in cui sono esposte una ventina di mummie, scheletri e teschi. La loro particolarità deriva dal fatto che il processo di mummificazione di questi corpi è stato completamente naturale, dovuto a fenomeni non ancora perfettamente compresi che hanno dato luogo alla progressiva disidratazione dei corpi impedendogli la putrefazione. Il ritrovamento di questi corpi all’interno della cripta si deve all’editto napoleonico di Saint Claude del 1804, che stabiliva che i cadaveri fossero seppelliti fuori delle mura cittadine. Si procedette quindi alla riesumazione delle salme presenti all’interno della cripta e si fece questa strana scoperta.

Gli scalatori e amanti delle falesie troveranno a Ferentillo il luogo ideale per l’arrampicata sportiva con palestre di roccia davvero interessanti.

Molto carina è la manifestazione che ogni anni si svolge a Ferentillo nel mese di Agosto “Le rocche raccontano” una rievocazione storica della storia di Ferentillo fatta con quadri viventi a cui partecipano circa 500 persone all’interno delle vie del paese.

La visita di Ferentillo non può dirsi completa se si tralascia la splendida Abbazia di San Pietro in Valle, a pochi chilometri dal borgo immersa in un contesto naturale di estrema bellezza, l’Abbazia è formata da due corpi separati: la chiesa, in perfetto stile romanico e l’abbazia vera e propria oggi di proprietà privata adibito a Residenza d’Epoca.

Se amate le passeggiate a piedi, infine, potete effettuare una piccola escursione al paese di Umbriano completamente disabitato e di indubbio fascino.